Accesso Utente

Il prossimo avversario. Massa Lubrense

di , Venerdì, 28 Novembre 2014

Trasferta impegnativa e fondamentale. Il crocevia di una stagione. La Vis Ariano va a Massa Lubrense a sfidare la squadra che insieme all’Eclanese occupa l’ultimo posto della classifica a sole 3 lunghezze dai ragazzi di Puzio, che rimaneggiatissimi si presenteranno per l’importante match. Un vero e proprio scontro diretto in chiave salvezza, quasi uno spareggio. Ci si gioca tanto e sbagliare non è un’ipotesi contemplata.

La storia. La Massa Lubrense è di antica costituzione. Da sempre la principale realtà della città della penisola sorrentina, ma mai realmente protagonista nel calcio regionale. Dopo tanti anni nelle categorie minori un momento di gloria si ha nel 1992/93, quando la squadra vince il campionato di Prima Categoria e sale in Promozione. Dura, però, solo un anno. Nel 1993/94 ultimo posto e subito retrocessione. La Massa Lubrense resta ancora per anni confinata tra Prima e Seconda Categoria. Questo fino al 2005/06, quando i nerazzurri vincono il campionato di Prima Categoria e tornano in Promozione. Alcuni ottimi campionati precedono quello del 2009/10 dove la Massa Lubrense accede ai play off, persi già in semifinale contro il Sanità. Play off sfiorati l’anno dopo, ma arriva in estate il ripescaggio in Eccellenza, che porta per la prima volta la squadra al top del calcio regionale. Al primo colpo si rischia la retrocessione, ma il play out vinto sul Faiano garantisce la salvezza. I due successivi campionati sono di buon livello e permettono di mantenere la categoria.

Senza il capitano e senza il nostro portiere titolare non sarà un impegno semplice. Per questo i vari veterani quali Spaccamiglio, Bernardo e Marinaccio dovranno caricarsi la squadra sulle spalle e tenere alta la concentrazione. Nulla è perduto e possiamo farcela. Giochiamocela, senza paura.



Articoli Correlati