Accesso Utente

Vis Ariano Accadia, Iacobacci:"Il progetto va avanti, i tifosi ci stiano vicino"

di , Domenica, 04 Aprile 2021

Il calcio ad Ariano non è finito. Il calcio ad Ariano continuerà. Il progetto Vis Ariano Accadia andrà avanti. Questi in estrema sintesi i punti che Vittorio Iacobacci, vice-presidente della Vis Ariano Accadia ha voluto chiarire telefonicamente alla redazione di Città di Ariano. Iacobacci e tutta la dirigenza ha accolto favorevolmente il riavvicinamento di tifosi storici al calcio arianese:”L’iniziativa dell’associazione Per la mia Ariano (ne abbiamo parlato nella puntata di Camera Sport di venerdì 2 aprile) ci può far solo piacere. Noi da anni facciamo sacrifici per mantenere vivo il calcio sul Tricolle. Solo grazie all’ingresso in società del dottor Michele De Rosa siamo tornati a lottare per il vertice nel campionato d’Eccellenza”. Iacobacci ha tenuto a sottolineare che la componente arianese all’interno della società è assolutamente preminente:”Il dottor De Rosa ama Ariano e vuole vincere. Al di là della nomenclatura la società resta arianese. Il progetto andrà avanti, quando la situazione sanitaria lo permetterà. In questo momento giocare comporta troppi rischi per i tesserati. Meglio aspettare la prossima stagione”.

Il vice-presidente della Vis Ariano Accadia sottolinea l’importanza del fattore economico per fare sport ad alti livelli:”I tifosi ci stiano vicini, se riescono a fare avvicinare qualche imprenditore locale, ben venga. Il dottor De Rosa in questi 2 anni ha fatto grossi investimenti e anche il gruppo storico dirigente, anche per quanto riguardano il Silvio Renzulli. Aspettiamo che la situazione ci permetta di confrontarci con  le istituzioni per capire i passi da fare nel prossimo futuro”. 

Il calcio ad Ariano è vivo, si aspetta soltanto che il Covid dia tregua per rilanciare il progetto Vis Ariano Accadia. Magari con l’aiuto di arianesi, tutti gli arianesi. Perché l’unione fa sempre la forza. Sempre.




Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!