|

Accesso Utente

Ultimissime :

da Ottopagine del 2 gennaio 2013

E’ stato salutato da una interminabile esplosione di fuochi pirotecnici ovunque allo scoccare della mezzanotte, l’arrivo del nuovo anno ad Ariano Irpino.

Rispetto al Natale, il cielo questa volta si è illuminato di più. Da Piano di Zona, Torana e Cardito i colpi più forti. Ma l’esplosione di botti, almeno qui non ha fatto registrare incidenti di alcun tipo. Al pronto soccorso dell’ospedale di via Maddalena, è giunto solo qualche giovane per eccesso di alcolici.

Non sono mancati episodi di inciviltà e piccoli episodi di vandalismo come sempre in centro lungo via D’Afflitto ed altre zone della città. Un vero e proprio tour de force per carabinieri, polizia e guardia di finanza, che grazie alla loro azione sinergica hanno garantito a tutti una notte tutto sommato tranquilla. Non sono mancati in centro i soliti episodi di inciviltà e vandalismo, denunciati ieri al risveglio da qualche abitante di Via D’Afflitto e Via Lusi.

Pienone nei locali, piatto forte anche quest’anno è stata la ristorazione. In tanti si sono riversati sul tricolle anche da fuori regione per gustare le varie prelibatezze preparate da mani esperte, presso i vari ristoranti e agriturismi. Anche per pizzerie e cucine d’asporto il bilancio è più che positivo. Ad Ariano sono giunti da Bari, Foggia, Napoli, Salerno, Roma ed altri centri. C’è chi ha prenotato per due giorni lasciando il tricolle con tutta calma il giorno dopo la grande festa.

Ma la novità dell’anno è stata senza dubbio la festa di San Silvestro a Valleluogo, al termine di una fiaccolata davvero molto suggestiva in quell’oasi di pace. In centinaia hanno aderito all’iniziativa ideata da Alberto Scaperrotta e sorella Monica. Un cenone semplice, tra solidarietà e gioia durato fino all’alba tra la semplicità e l’entusiasmo di persone meno fortunate che hanno potuto respirare il calore vero della festa per la prima volta aprendosi alla città.

Raffaella Modugno
Capodanno ad Ariano anche per la miss Raffaella Modugno, reduce dalla grande serata su Canale 5 con Barbara d’Urso. Abito rigorosamente rosso, è stata lei una delle più belle attrazioni, nello studio 10 di Cologno Monzese, completamente rinnovato e allestito a festa, tra musica e tanto divertimento.

Niente nati prima o dopo la mezzanotte, è un periodo di magra in ginecologia all’ospedale arianese, dove ci sono solo due ricoveri. Mai accaduto negli anni. Nessuna chiamata al centralino dei vigili del fuoco, si può brindare tranquillamente in sede.

E’ sgombra da ogni blocco la 90 bis dopo l’ultimazione dei lavori di messa in sicurezza del ponte santo spirito. I collegamenti tra l’arianese e il beneventano, non hanno subito ostacoli e disagi. La mattina del primo gennaio, solita puntatina in piazza per gli assidui frequentatori del grande salotto della città. La Croce Rossa ha continuato a distribuire doni a persone bisognose e agli ammalati.

Concerto Capodanno

La giornata si è conclusa in bellezza con l’immancabile e tradizionale concerto di Capodanno all’auditorium comunale dedicato a Geri D’Alessandro, persona straordinaria che resterà per sempre nella storia più bella di Ariano.

E’ stato senza dubbio l’evento di punta del Natale. Protagonisti dell'evento, promosso dall'Amministrazione Comunale, Assessorati alla Cultura, al Turismo e allo Spettacolo, a cura dell’Associazione L.A.I (liberi artisti irpini), sono stati la New Year's Ensable, diretta dal Maestro Massimo Buonavita con la partecipazione straordinaria del tenore Alessandro Lualdi solista del San Carlo. Ha presentato la serata la giornalista Monica De Benedetto.

Scambio di auguri tra amministratori e cittadini con la speranza di poter imboccare subito la strada giusta di questo 2013 al fine risollevare una città da troppi problemi ancora irrisolti. Piangersi addosso serve a ben poco, occorre solo adoperarsi al meglio, tutti indistintamente e ad ogni livello per il bene di Ariano.


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;