|

Accesso Utente

Ultimissime :

Ariano, nessuna sorpresa: nel girone C con Grotta ed Eclanese

di , Venerdì, 28 Agosto 2015

Comunicati i gironi del prossimo campionato di Promozione, che vedrà protagonista la Vis Ariano. Girone di ferro, con diverse squadre attrezzate per il salto di categoria. Ci saranno rivali storiche come il Grotta, l’Eclanese e il Solofra, e meno storiche ma molto sentite come l’Audax Cervinara. Sedici squadre. Tanti i derby irpini, visto che ben dodici provengono dalla nostra provincia. I più sentiti sono chiaramente quelli dell’area ufitana, in particolare quello contro il Grotta. L’Irpinia è rappresentata un po’ in tutte le sue aree: c’è Avellino-città, c’è la Valle dell’Ufita, c’è la Valle dell’Irno, c’è la parte irpina della Valle Caudina, c’è il Vallo di Lauro-Baianese, c’è l’Alta Irpinia. Dal Sannio solo tre squadre, equamente distribuite tra Valle Caudina, confine col casertano e telesino. Infine c’è una pugliese, lo Sporting Accadia, prestato al calcio campano. Ma vediamole tutte nel dettaglio.

Audax Cervinara: tornata alla sua storica denominazione di “Audax”, punta forte a tornare in Eccellenza e lo sta facendo con una campagna acquisti importante. L’anno scorso è arrivato terzo, ma l’eccessiva distanza dal Grotta ha impedito di giocare i play off. Avversaria attesissima al “Renzulli”, dove manca dagli scontri del play off 2013. Sarà un match sentititssimo.

Baiano: la Promozione (con qualche apparizione in Eccellenza) è il suo habitat, ma nelle ultime stagioni ha dovuto accontentarsi della Prima Categoria. Nel passato campionato è arrivato primo nel suo girone di Prima Categoria, riuscendo a tornare in Promozione.

Bisaccese: altra presenza fissa della Promozione. La squadra dell’Alta Irpinia nella passata stagione ha rischiato la retrocessione, scampata dopo aver stravinto il play out in casa contro il Real Forino.

G. Carotenuto: altro club storico di questa categoria, conferma nel girone dopo il campionato passato in cui ha chiuso al centro della classifica

Eclanese: rivalità storica, assopita negli ultimi anni, ma che riporta al duello per il primato nella Promozione 1999/00 e alle sfide in Eccellenza nel 2000/01 e 2001/02. I vicini di Mirabella Eclano, nella passata stagione, come noi sono retrocessi, chiudendo ultimi. Eppure sono riusciti a togliersi la soddisfazione di batterci ben due volte. Quest’anno puntano dritti al ritorno nella massima categoria regionale. Il derby sarà ostico

Grotta: è la rivalità per eccellenza del nostro girone. Sul campo non sono tantissimi i precedenti e si riassumono tutti tra il 1992/93 e il 1996/97 in Eccellenza. Ma la rivalità tra i due paesi è fortissima e nel calcio non si sono mai fatti sconti. L’ultimo precedente in campionato risale al 1997, ma nella passata stagione c’è stato un antipasto in Coppa Italia, vinto dall’Ariano. Nello scorso torneo, il Grotta ha chiuso secondo evitando anche i play off, ma ha dovuto arrendersi al Casalnuovo in casa nello spareggio per salire in Eccellenza.

Interserinese: nuova denominazione del Serino, che si conferma nel girone dopo la bella salvezza ottenuta nella passata stagione

Paolisi: è l’unica caudina della provincia di Benevento presente nel girone ed è una conferma della passata stagione, chiusa al primo colpo con un ottimo quinto posto, che però a causa dell’eccessivo distacco tra seconda e terza (ma anche tra seconda e quinta stessa) ha impedito la disputa dei play off.

Ponte: altra conferma, dopo la salvezza della passata stagione

San Martino Valle Caudina: i bei tempi in cui si sfiorava l’Eccellenza sono lontani. In estate, dopo la salvezza dello scorso anno, si è rischiato il fallimento. Non sono bei tempi, ma almeno la permanenza in Promozione è stata salvata

Solofra: è insieme all’Ariano la squadra con più storia del raggruppamento. Varie stagioni in Serie D alle spalle (certo, quello era il Solofra storico, ma questo come per la Vis Ariano, ne ha preso di fatto il posto). Nella passata stagione è tornato a giocare in Promozione e ha chiuso con un ottimo quarto posto, non giocando i play off solo per via del distacco tra seconda e terza. Sta lavorando per una grande stagione. Rivalità sentitissima con Ariano, nata negli anni in cui le due squadre in Eccellenza si giocavano l’accesso in Serie D

Sporting Accadia: esordio assoluto in Promozione per la società pugliese nata pochissimi anni fa, ma che rapidamente ha compiuto la scalata dalla Terza Categoria. L’anno scorso ha chiuso il girone di Prima alla pari con il nostro Real Ariano, vincendo ai rigori lo spareggio per il primo posto.

Taurano: esordio assoluto in Promozione anche per il Taurano, che nello scorso campionato di Prima Categoria ha chiuso secondo alle spalle del Baiano, ma poi è riuscito a vincere i play off battendo la Scandone e poi lo spareggio per la promozione battendo il Centro Storico Salerno, raggiungendo un traguardo storico.

Virtus Avellino: club giovanissimo, che in poco tempo è riuscito ad arrivare in Promozione, esordendo l’anno scorso. Al primo colpo ha centrato la salvezza, seppur con lo scandalo finale legato a tre punti concessi a tavolino alla vigilia dell’ultima giornata. Quest’anno è tra le più pericolose.

Virtus Goti: la squadra è nata solo nel 1997, ma ha l’ambizioso obiettivo di riportare ad alti livelli il calcio a Sant’Agata de’ Goti, che in passato ha avuto molte soddisfazioni dalla vecchia Polisportiva Sant’Agata e poi dall’Alba Sant’Agata. L’anno scorso ha ottenuto la Promozione chiudendo il suo girone di Prima Categoria a pari punti con la Boys Maddalonese (oggi Galazia), ma battendola nettamente nello spareggio per il primato.


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;