Nebbia | 3°C

Accesso Utente

Ultimissime :

Gli iWolf tornano ospiti a Cittadiariano.it e raccontano a Big Wave del loro nuovo singolo e video “Rock’n’Roll Robot” e della loro esperienza al talent "The Voice of Italy".  Il duo foggiano infatti nel 2016 ha partecipato al talent show di Rai 2 arrivando fino alle semifinali.

Lui dall'Heavy Metal e lei dai cartoni animati, lui dalla strada e lei dalla parrocchia. Il Sole e la Luna, la bella e la bestia, lo Yin e lo Yang...insomma, gli iWolf.

Gli iWolf nascono nel 2012, da un’idea del chitarrista e cantante Michele (Bonfitto) Wolf, e la cantante Cristina De Vita. Si conoscono grazie al progetto "La Cupola", factory per gli artisti Pugliesi e non.  I loro brani sono caratterizzati da melodie semplici, riff orecchiabili, testi schietti e ironici che rimangono facilmente impressi. Mangiano e respirano musica di tutti i tipi, dai Queen ai Matia Bazar, dai Black Eyed Peas a Caparezza. Hanno una passione per gli abiti belli, con accostamenti bizzarri tra colori sgargianti, burlesque e rococò, uniformi e mercatino rionale. 

I due ragazzi hanno alle spalle esperienze musicali diverse, Michele ha militato in diversi gruppi hard rock, mentre Cristina ha suonato ovunque un repertorio infinito di musica italiana ed ha una grande passione per Mina e Freddie Mercury. Nel 2013 hanno pubblicato il loro primo singolo “Volontà popolare”. Nel 2014 il secondo singolo "È poco pop" in collaborazione con "Casamatta Records" (etichetta Svizzera) e nel 2015 "Toglietemi la Tag" ultimo singolo e vincitore del premio "Augusto Daolio", che li ha portati sul palco dei Nomadi. Nel 2016 partecipano a "The Voice of Italy", approdando sino alla semifinale del noto talent show targato RAI.

dal sito http://www.thevoiceofitaly.rai.it/

Cristina e Michele sono fidanzati da 5 anni e cantano in duo col nome iWOLF, wolf perché non vogliono essere pecoroni come tutti gli altri, “casomai vogliamo essere lupi!”, e la i davanti perché “tutte le cose con la i davanti costano di più!” Cristina ha fatto parte del coro della parrocchia per anni pensando di essere stonata e afona, poi ha deciso di studiare canto e poco a poco è riuscita a perfezionare il proprio strumento. “La mia voce è il frutto di tanto impegno. Io dico sempre che il talento è sapersi impegnare al 100% fino ad ottenere il massimo”. Michele è stato cresciuto dal papà a Beatles, Rolling Stones e Jimi Hendrix. Ha imparato a suonare da piccolo e ha fondato un gruppo hard rock heavy metal a 14 anni. Scrive anche pezzi, ha fatto corsi e master per farne la sua professione. Si sono fidanzati dopo una serata di San Valentino in cui hanno cantato insieme nel bar dove Cristina lavorava. Hanno poi messo insieme un repertorio da eseguire live con cover riarrangiate secondo il loro gusto. Michele si aiuta con la loop station. “Michele musicalmente ha un orecchio e un talento invidiabile, vocalmente invece Cristina è più matura e più brava”. Insieme fanno un centinaio di date l'anno, nei locali e nei pub di zona.


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;