|

Accesso Utente

Ultimissime :

Le altre arianesi - Sporting eroico: pareggio in nove uomini. Manna ok, Real ko

di , Domenica, 07 Dicembre 2014

Per questa settimana abbiamo deciso di concentrarci principalmente sullo scontro salvezza tra lo Sporting Ariano e il Comprensorio Miscano. Flash per le altre due partite, con la Manna impegnata in casa contro il Paternopoli e il Real Ariano in scena a Lacedonia per tentare l'assalto alla vetta, approfittando del derby tra Accadia e Artemisium

Sporting Ariano - Comprensorio Miscano
ARIANO IRPINO - In nove uomini e dopo un arbitraggio quantomeno discutibile lo Sporting Ariano trova un pareggio d'oro contro il Comprensorio Miscano nello scontro diretto per la salvezza. Pareggio che permette alla squadra di Alborelli di agganciare il Paternopoli a quota 4 punti e, in attesa del match tra Sturno e Bonito, proprio queste ultime due compagini. Inoltre la squadra arianese resta in scia proprio del Miscano a -3 dalla salvezza.

Partita equilibrata in avvio con Grasso che impegna subito Finizza all'8'; sulla ribattuta c'è Lo Conte, ma il tiro è alto. Si fanno vedere anche gli ospiti al 15' con Panzone dal limite dell'area, ma Castagnozzi c'è. Al 24', però, il match si sblocca: lancio da centrocampo illuminante per Marra, che scatta sul filo dell'offside e con un pallonetto supera Castagnozzi per il vantaggio del Miscano. Sporting che accusa il colpo e poco dopo rischia di prendere un altro gol con un tiro-cross che viene toccato quanto basta da Castagnozzi per deviarlo sulla traversa. Squillo arianese con il tiro dal limite di Rollo al 27', troppo centrale per Finizza, Arbitraggio troppo fiscale e il tecnico Alborelli protesta: Ciccone non accetta le critiche e lo caccia dal campo. Sporting che non si demoralizza e ci prova ancora: prima al 33' con una punizione insidiosa di Lo Conte sulla quale Finizza deve rifugiarsi in corner e poi al 39' con un bel pallone in mezzo messo da Grasso sul quale svirgola malamente Caso. Al 44', però, l'evento che può condizionare l'incontro: dura entrata di Molinario su un avversario e rosso diretto. Il primo tempo finisce con lo Sporting sotto di un gol e in dieci uomini.

Nella ripresa entra De Gruttola. E' il cambio che fa la differenza. Proprio De Gruttola ci mette soli 3 minuti per sfondare sulla fascia e scaricare un tiro che costringe Finizza a deviare in calcio d'angolo. Quindi riecco gli ospiti al 7' con Costanzo che si infila bene in area e calcia di poco alto. Ancora Miscano al 18' con un numero incredibile di Caterina, fermato solo dal miracolo di Castagnozzi. Poi lo Sporting risale in cattedra, spinto da un De Gruttola ispiratissimo e da un Senape epico. Al 23' De Gruttola fa quello che vuole e dalla sinistra mette in mezzo; il difensore degli ospiti, Panzone, nel tentativo di deviare in corner spedisce il pallone sulla traversa rischiando l'autorete clamorosa. Dal corner scaturisce un tocco di mano degli avversari, ma Ciccone non ravvisa gli estremi del rigore tra le proteste generali. L'azione continua e il Miscano si ritrova ad attaccare in quattro contro uno, con il solo Caso a difendere, che non può fare nulla di meglio di fermare il suo diretto avversario con un fallo. Chiara occasione da gol ed espulsione diretta: si fa dura in nove contro undici. Il Miscano a questo punto prova a chiuderla con un tiro dal limite di Costanzo, parato. Ma la giustizia divina esiste e premia i padroni di casa. Al 31' punizione, palla in mezzo e di testa De Gruttola segna il gol del meritato 1-1. Lo Sporting attacca per trovare una clamorosa vittoria, ma di occasioni in realtà ne crea poche da qui alla fine. Anzi al 41' ringrazia il neoentrato Cervinaro, che è provvidenziale su Grasso, lasciato solo dalla difesa arianese.

Finisce 1-1. Ancora rinviato l'appuntamento con la vittoria, ma questo pareggio vale come una vittoria morale per come maturato e per la situazione che si era creata. Questo Sporting può salvarsi.

Sporting Ariano: Castagnozzi F., Albanese, Castagnozzi A., Molinario, Senape, Cardinale, Grasso (1'st De Gruttola), Lo Conte A., Caso, Rollo (35'st Cervinaro), Savino (28'pt Pratola). All.: Alborelli
Comprensorio Miscano: Finizza, Haida (35'st Parzanese), Lo Conte, Caterina, Fioriello, Panzone, Costanzo, Russolillo M., Iarriccio, Varricchio, Marra (19'st Grasso). All.: Varricchio
Arbitro: Ciccone di Nola
Marcatori: 24'pt Marra (CM), 31'st De Gruttola (SA)
Espulsi: al 30'pt l'allenatore Alborelli (SA) dalla panchina, al 44'pt Molinario (SA), al 25'st Caso (SA) 


 

Lacedonia - Real Ariano Irpino (flash)
LACEDONIA - Perde una ghiottisima occasione il Real Ariano, che a Lacedonia inciampa nella seconda sconfitta stagionale, che arriva dopo un filotto di tre successi consecutivi. Real che sperava di trovare il successo alla vigilia del delicato match contro il Taurasi e alla luce del fatto che nello scontro diretto tra Accadia e Artemisium almeno una delle due perderà dei punti per strada. Partenza ottima con la rete del capitano Musto, ma poi arriva il pareggio di Libertazzi. Nella ripresa il Lacedonia prima completa la rimonta con Leone e nel finale Tommasiello sigilla il risultato in favore dei padroni di casa, che si proiettano a -2 dalla zona play off. Real Ariano che spera nel pari nel derby tra le due pugliesi per non perdere troppo terreno dall'una e dall'altra.

Lacedonia: Pignatiello, Leone F. Pelullo, Patanella, Celentano, Di Conza, Leone M. (25'st Pasciuti), Tommasiello (40'st Melchionna), Libertazzi, Caponigro(1'st Baratta). All. Quadrale
Real Ariano Irpino: Cardinale, N. Costanzo, Mazzarella, Imbimbo, Norcia (20'st Macchione A.), L. Costanzo, Armonico, Memoli (20'st Lepore), Macchione P., Musto, Meloro (25'st Lo Conte). All. Marinaccio
Arbitro: Mingone di Benevento
Marcatori: 18'pt Musto (RA), 24'pt Libertazzi (L), 11'st Leone (L), 39'st Tommasiello (L)
Espulsi: al 30’st Lepore

 


 

Ariano Manna - Paternopoli (flash)
ARIANO IRPINO - Continua il momento positivo per la Manna di Mario Grasso, che trova ancora il successo nonostante alcune assenze importanti. Contro il Paternopoli gli arianesi non soffrono per niente, ma non riescono a sfondare per come vorrebbero. A decidere la sfida ci pensa la rete al 25' della ripresa di Ciccone, che segna il tap-in dopo un gran bel tiro di Guardabascio che si schianta sul palo. Vittoria importante perché il Taurasi riposa e la Manna può approfittarne per superarlo ed entrare in zona play off come quinta forza del campionato. Nel prossimo week end, però, saranno proprio gli arianesi a fermarsi. 

Ariano Manna: Ciasullo, Serluca, Melito A. (1’st Tedesco), Guardabascio, Saracino, Riccio, Tarone, Fanini, Panzetta (14’st Sebastiano), Del Vecchio, Ciccone (44’st Fresegna). All.: Grasso
Paternopoli: Bruno, Lepore (14’st Luongo), Graziano, Pasquale, Cresta, Rossetti, Lanza (31’st Andreoli), Melchionno, Trodella (44’st D’Amore), Schena, Di Donato. All.: Minerva
Marcatori:25’st Ciccone
Arbitro: Verlezza di Caserta


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;