Accesso Utente

Scelta Civica: “Ad Ariano TARES pesante”

di , Martedì, 30 Settembre 2014

Il gruppo di Scelta Civica di Ariano Irpino di cui fanno parte, tra l’altro, Vincenzo Cirillo, Luciano Leone e Crescenzo Pratola, PRENDE ATTO della volontà del Comune di voler ritornare sui propri passi, riguardo le riduzioni delle tariffe TARES ex TARSU per coloro che non hanno servizio. Il regolamento sulla TARES ex TARSU, che il Gruppo di Scelta Civica si augura venga votato, dal Consiglio Comunale, con alcune opportune modifiche, prevede che tutti i cittadini che hanno l’ abitazione a distanza superiore a 400 mt. dal cassonetto abbiano l’agevolazione di pagare il 40% della tariffa.

Si ritorna alla vecchia norma che non è stata applicata per il solo anno 2013, quando l’agevolazione fu prevista per coloro che avevano l’abitazione a distanza superiore a 5 Km. dal cassonetto. Viene confermato il PRINCIPIO che il costo del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti DEVE gravare su coloro che effettivamente ne usufruiscono. Le nostre istanze e le nostre forti sollecitazioni hanno avuto ragione. A questo punto appare ovvio che l’Amministrazione Comunale DEBBA RESTITUIRE, agli stessi cittadini, che per l’anno 2013 hanno versato in più, a causa di una errata valutazione da parte del Comune, quanto indebitamente incassato.

Il Gruppo di Scelta Civica SOLLECITA, ancora una volta, l’ Amministrazione Comunale a RICHIEDERE, alla Soc. IRPINIAMBIENTE la restituzione di somme non dovute, in quanto, la stessa, senza motivo e autonomamente, aumentando il costo per il conferimento dei rifiuti, ha determinato l’aumento del costo del servizio, per il Comune. L’Amministrazione Comunale, ancora oggi, fa gravare sui cittadini una maggiore tassazione, senza essere stato capace di trovare soluzioni per la riduzione dei costi.



Commenti


Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!