Accesso Utente

Avellino, anziano soffoca la moglie e poi si costituisce dai Carabinieri

di , Giovedì, 06 Maggio 2021

Si è presentato dai Carabinieri per confessare: ''Ho ucciso mia moglie'', ha detto, visibilmente sotto shock. Gerardo Limongiello, 85 anni, si è subito costituito. La vittima è Antonietta Ficuciello, 83 anni, morta all'alba, soffocata con un cuscino. Il delitto in una palazzina di Via Sottotenente Iannaccone ad Avellino, a due passi dal Tribunale. I carabinieri, immediatamente giunti sul posto, hanno verificato la veridicità del racconto dell'uomo: Antonietta era sul letto, senza vita. La coppia viveva da sola, senza figli. Lui, prima di andare in pensione, aveva prestato servizio nella Guardia di Finanza, nel Nord Italia, poi una volta tornato Irpinia aveva lavorato in una fabbrica dell'hinterland avellinese. Gerardo si occupava da tempo della moglie, malata e non autosufficiente. I vicini lo vedevano spesso andare a fare la spesa o a comprare il giornale. Una persona che tutti giudicano perbene ma che pare fosse ormai stremata da quella quella situazione familiare. L'85enne, con problemi cardiaci, aveva già tentato il suicidio, un paio di mesi fa, tagliandosi le vene



Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!