Accesso Utente

Controllo straordinario dei carabinieri, 6 le persone denunciate

di , Domenica, 24 Febbraio 2013

Resta alta l’attenzione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino che, nel territorio della Compagnia di Montella, ha intensificato i servizi presidiando le principali arterie, al fine di monitorare l’accesso nell’Alta Irpinia di malintenzionati e prevenire i c.d. i reati predatori.

Questo è il bilancio dell’attività svolta durante un servizio straordinario per il controllo del territorio, che ha visto l’impiego di numerosi servizi esterni impegnati in un articolato dispositivo messo in atto, anche questa settimana, in quei paesi dove sistematicamente si registra un notevole flusso di turisti provenienti dalle vicine province di Napoli e Salerno.

Numerose sono state le perquisizioni ed i controlli con il risultato di 6 persone denunciate in stato di libertà, alcune patenti ritirate e diverse macchine sottoposte a sequestro o fermo.

In particolare, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, nel corso di mirati servizi denunciavano un giovane ventunenne che, senza aver mai conseguito la patente di guida, si era messo alla guida dell’autovettura di sua proprietà: il giovane, alla vista dei militari, repentinamente svoltava in una stradina. La circostanza incuriosiva i Carabinieri di Montella che seguivano l’autovettura appurando che il giovane, incensurato non aveva mai conseguito la patente di guida. Per lui è scattata la denuncia in stato di libertà ed il veicolo sottoposto a fermo amministrativo.

Sempre nell’ambito dei medesimi controlli, i Carabinieri del Radiomobile di Montella, accertavano che altri due giovani si erano messi alla guida delle proprie autovetture dopo aver abusato di sostanze alcoliche; dopo i rituali accertamenti con l’etilometro, ai giovani veniva contestata la guida in stato di ebbrezza e, di conseguenza, le loro patenti ritirate e le autovettura fermate ed affidate a persone idonee.

Sempre a Montella, i Carabinieri, controllavano due donne gravate da precedenti penali provenienti dal napoletano, una delle quali in possesso di marijuana e, per questo motivo, segnalata alla Prefettura quale assuntrice di stupefacenti. 

Nell’ambito del medesimo servizio, inoltre, i Carabinieri  di Paternopoli, procedevano ad alcune perquisizioni che permettevano di rinvenire e sottoporre a sequestro un’arma, completa del relativo munizionamento, detenuta abusivamente. Per questo motivo l’arma ed i proiettili venivano sottoposti a sequestro e la persona denunciata in stato di libertà. Infine, gli stessi militari, denunciavano un pregiudicato per “ricettazione” e “detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione”: durante un controllo, infatti, veniva accertato che il pregiudicato stava trasportando carne di dubbia provenienza ed in cattivo stato di conservazione, pertanto sequestrata che e posta a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sono in corso le indagini per accertare la provenienza della carne trasportata, dal peso complessivo di circa 400 kg. 

Durante i posti di controllo effettuati, inoltre, oltre a contestare numerose violazioni al codice della strada perché molte persone volevano raggiungere l’Alta Irpinia senza avere né pneumatici da neve montati né catena al seguito, tre rumeni venivano allontanati, perché proposti per l’applicazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.

Le attività sono state eseguite in stretta collaborazione con le Procure della Repubblica competenti di Avellino, Ariano Irpino e Sant’Angelo dei Lombardi.

 


Commenti


Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!