Accesso Utente

Giorgione: "Razionalizzare il lavoro per il futuro dei giovani"

di , Domenica, 02 Giugno 2013

una nota di Luciano Giorgione:

Propongo la razionalizzazione del lavoro per dare dignità e un futuro ai giovani.

Avverto una forte necessità di razionalizzare con un programma serio e condiviso, il lavoro, partendo proprio da Ariano. Serve un modello di politica sociale competente, spendibile per risolvere i problemi che sono presenti e che minacciano il ciclo lavorativo di centinaia di giovani inoccupati per assenza o cattivo governo cittadino. Le azioni da attuare sono quelle di preservare gli attuali occupati, ma al contempo creare occupazione iniziando con la ripartizione equa del lavoro totale presente ad Ariano.

Occorrono azioni necessarie che fermino lo spopolamento dei giovani in essere, sempre più crescente sul territorio a causa della mancanza di futuro per incapacità gestionale da parte dei politicanti che ci governano.

In assenza di un pronto intervento si rischia anche una esponenziale desertificazione, con effetti devastanti per il nostro territorio. Il concetto di come razionalizzare il lavoro è, mi spiego con un esempio semplice, colui che ha più lavori deve sceglierne uno e cedere gli altri a chi non ne possiede nessuno. In un contesto globale bisogna tenere in vita un equilibrio dinamico ma guardando in faccia la realtà, essere magari più altruisti e rispettosi del prossimo senza tralasciare noi stessi ma senza far finta di non vedere i bisognosi e chi stenta quotidianamente a portare a casa un piatto di minestra.



Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!