Accesso Utente

I popolari: "Sosteniamo i Comitati Pro Referendum: è un atto di giustizia per la gente"

di , Venerdì, 06 Dicembre 2013

Il gruppo dei Popolari interviene sulla vertenza del settore giudiziario valutando “concreta” la battaglia referendaria


Il gruppo dei Popolari e il candidato sindaco di Ariano, Alessandro Ciasullo, nonostante le informazioni di possibili sezioni distaccate del tribunale di Benevento, pur accogliendo di buon grado le notizie dal Senato della Repubblica, invitano la cittadinanza, i comitati e l’ordine forense – che da anni si spendono per evitare le conseguenze della disastrosa revisione delle circoscrizioni giudiziarie – a proseguire nella battaglia referendaria, l’unica allo stato attuale che possa opporre alla “proposizione” delle ipotesi la chiarezza “dei fatti”.

«Il governo centrale, che sembra a giorni alterni rendersi conto della stoltezza di tale provvedimento, sia in termini economici sia di funzionamento della macchina giudiziaria, non può avere l’alibi di aver accontentato qualcuno a discapito di una riflessione più profonda sulla sventurata scelta di sopprimere i tribunali minori – sostiene Alessandro Ciasullo –. Il “contentino” che soddisfa qualcuno non può sostituire il “danno” prodotto sulla città e la sua circoscrizione».

I Popolari hanno accolto e apprezzato il fattivo contributo dell’avvocato Stefano Albanese secondo il quale «Da più di due mesi il nostro Tribunale è stato accorpato a quello di Benevento, puntualmente siamo stati tra i più virtuosi ad adempiere l'attuazione della legge, probabilmente ingannati da chi ha avuto paura di andare contro i precetti del Ministro della Giustizia e troppo frettolosamente ha dichiarato che gli Uffici erano pronti per la partenza della riforma – scrive Albanese –.

In realtà i disagi sono ancora gravi ed evidenti. Da due anni partecipo assiduamente alle varie iniziative svolte in tutta Italia contro la soppressione dei Tribunali e purtroppo anche alle promesse e illusioni che ci sono state millantate dai più volenterosi. Il giudizio di ammissibilità della Corte di Cassazione del referendum sulla geografia giudiziaria, presentato da ben nove Consigli Regionali, mi ha prospettato una grande opportunità. Dobbiamo organizzarci». Ed è proprio questo l’obiettivo perseguito dai Popolari: contribuire con idee e forze a costruire tale percorso. «Ecco perché – chiosa il candidato sindaco Ciasullo –, pur evitando le speculazioni di carattere politico, intendiamo sostenere tutti i comitati pro-referendum e creare quello del Tricolle».

web: www.lacittachevogliamo.info
email: info@lacittachevogliamo.info



Commenti


Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!