Accesso Utente

Marcia di protesta contro l’Alto Calore, gli arianesi non partecipano

di , Giovedì, 10 Settembre 2015

Una marcia sulla direttrice Ariano - Avellino per protestare contro i disservizi dell’Alto Calore, che nelle scorse settimane, a più riprese, aveva sospeso l’erogazione dell’acqua. Anselmo La Manna, responsabile del Comitato di tutela del Territorio, aveva organizzato in maniera meticolosa la manifestazione, che avrebbe dovuto coinvolgere tutti i cittadini di buona volontà del Tricolle, pronti a raggiungere Avellino con le proprie auto in una lunga carovana in partenza alle 9 di questa mattina. Eppure, Ariano Irpino non ha risposto all’appello di La Manna. Le proteste e lo sdegno per i numerosi disagi subiti a causa dei disservizi, si sono fermati soltanto sul web e non si sono tramutati in fatti. La Manna si è ritrovato quasi solo a portare avanti la battaglia. Sul posto, gli uomini del commissariato del Tricolle, guidati dal vicequestore Maria Felicia Salerno.




Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!