Accesso Utente

Monteforte, migranti in rivolta per i ticket. Da due mesi non ricevono un euro

di , Mercoledì, 20 Gennaio 2016

Monteforte - I migranti di Monteforte sono scesi di nuovo in strada e minacciano di occupare la Prefettura di Avellino. Al momento però i propositi di occupazione sono stati congelati e la tensione è stata sedata dall'intervento della Polizia che ha fermato il corteo all'altezza di viale Italia, alle porte insomma del capoluogo. 

Una delegazione di giovani africani in rivolta vuole incontrare comunque il prefetto Sessa per denunciare lo stato d'abbandono in cui versano da settimane, al freddo e senza pocket money perchè la coop che li seguiva è stata commissariata dal prefetto di Roma, Franco Gabrielli. Gli immigrati, sono quasi duecento quelli che risiedono a Monteforte irpino, avanzerebbero due mensilità di ticket per l'acquisto di generi di prima necessità.

Non si placano però le polemiche sui disagi che stanno caratterizzando la gestione del fenomeno sul territorio. Petruzziello, Cgil, è pronto a una maxi mobilitazione mentre il prefetto Sessa puntualizza: "Occorre maggiore collaborazione e senso di responsabilità. Non serve riunire un tavolo per dire sempre le stesse cose".




Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!