Accesso Utente

Pratola: "Giorgione discredita il comune di Ariano"

di , Giovedì, 07 Marzo 2013

da Crescenzo Pratola riceviamo e publichiamo:

Gli uffici del Comune di Ariano sono al servizio dei cittadini e i dipendenti comunali svolgono quotidianamente e con dedizione il proprio lavoro.

NON E’ CORRETTO lanciare accuse di inefficienza e incapacità.

NON E’ CORRETTO parlare di incompetenza e disinteresse nell’espletamento della propria attività.

NON E’ CORRETTO dare giudizio di eccessiva dose di confusione e abuso d’ufficio.

Le dichiarazioni rilasciate dal sig. GIORGIONE, ritiene il V. Sindaco PRATOLA, sono, senza motivo, offensive della dignità delle persone e discreditano, senza senso, il Comune di Ariano.

A maggior ragione se il GIUDIZIO viene fuori da un fatto specifico che riguarda proprio il sig. GIORGIONE, che ha ricevuto utilità e beneficio proprio dal Comune di Ariano Irpino.

Nello specifico, il sig. GIORGIONE, grazie alla solerzia e all’intuito dell’Amministrazione Comunale  e alle capacità dell’UTC ha potuto vedere soddisfatto il desiderio di acquisto di un fabbricato di proprietà comunale, adiacente la propria proprietà, attraverso il “BANDO PUBBLICO” di Alienazione di Beni Comunali.

La procedura di trasferimento definitivo del bene e di conseguenza il pagamento del saldo pari al 70% del prezzo di vendita, dovuto dal sig. Giorgione, ha avuto ritardo solo ed esclusivamente perché è stato necessario  recuperare tutta la documentazione di entrambe le parti (venditore e acquirente), per consentire la stipula dell’atto, da tenersi davanti al Segretario Comunale.

La città di Ariano e i propri cittadini non recuperano buona immagine da chi si scaglia contro tutto e tutti.

 

 



Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!