Accesso Utente

Sergio D'Agostino premiato da Napolitano per Surgery for Children

di , Lunedì, 31 Dicembre 2012

Un tema di seconda elementare sulle pagine di un quaderno conservato per anni in un cassetto gli ha ricordato che il desiderio di aiutare gli altri, soprattutto i più piccoli, risale agli anni della sua infanzia.

Studiare medicina e specializzarsi in pediatria prima e in chirurgia pediatrica poi, dunque, è stata soltanto la conseguenza naturale di un sogno di bambino. L’arianese Sergio D’Agostino, medico chirurgo, nel mese di febbraio , sarà insignito dal presidente della Repubblica Napolitano, del grado di Ufficiale dell’Ordine della Stella d’Italia, per la sua attività di volontariato internazionale con l’associazione “Surgery for Children”, fondata dal professionista arianese, con lo scopo di promuovere l’assistenza chirurgica pediatrica a favore dei bambini di paesi "poveri" affetti da malattie congenite od acquisite invalidanti e costretti ad una scarsa qualità di vita per l’impossibilità di risolvere i propri problemi di salute e per questo condannati all’esclusione sociale.

In tempo di crisi il volontariato è fondamentale, non tanto per le cose materiali che si possono dare agli altri, ma soprattutto perché si può donare il proprio tempo a chi è in difficoltà. Mi occupo di missioni internazionali dal’95. Nel 2006 è nata l’associazione, che ha sede a Vicenza. Siamo tutti volontari,chirurghi, medici, anestesisti, infermieri, utilizziamo le ferie per le trasferte. La nostra attività, attualmente, si concentra in Venezuela e in Uganda. Scegliamo ospedali di buona qualità per effettuare gli interventi, portando materiali e attrezzature per far fronte ai casi più delicati. Il nostro obiettivo per il 2013 è formare chirurghi pediatrici in Uganda, in questo modo siamo sicuri che quando andiamo via ci sono assistenza post chirurgica e continuità nelle cure”. In Uganda, su una popolazione di quaranta milioni di abitanti, il 5% è composto da bambini al di sotto dei quattordici anni. Dunque, nel paese, è fondamentale formare personale sanitario specializzato in questa branca medica.

così Sergio D’Agostino.

L’attività di volontariato internazionale di D’Agostino va di pari passo con quella professionale all’ospedale San Bartolo di Vicenza, dove il chirurgo arianese lavora da 25 anni. D'agostino ha da poco collaborato alla pubblicazione del libro di Benedetto Scarpellino “Tuttitalia Trekking” il cui ricavato andrà interamente a “Surgery for Children”.



Commenti


Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!