Accesso Utente

Volley - Battuta d'arresto per i Falchi Ariano

di , Mercoledì, 06 Marzo 2013

Nell'incontro di cartello della quarta giornata di ritorno del campionato di Prima Divisione femminile di pallavolo i Falchi Ariano perdono ad Avellino con il punteggio di 3 a 1 con i seguenti parziali ( 25-21; 13-25; 25-16 e 25-11).

Due set giocati alla pari con una delle squadre favorite per la vittoria del campionato e due set persi nettamente, giocando al di sotto delle proprie possibilità, con poca grinta e scarsa lucidità. Mister Giuseppe Caso ha schierato: il capitano Angela Grasso palleggiatrice, Maria Ciano opposto, Merystella Grasso ed Antonella Lo Conte centrali, Barbara Ciasullo e Silvia Lo Conte di banda.

All'inizio del primo set i Falchi Ariano subiscono il gioco aggressivo delle padrone di casa che vogliono allungare in classifica. Poi, pian piano, la squadra arianese cresce e risponde con le attaccanti di banda Silvia Lo Conte e Barbara Ciasullo che vanno a segno con grande continuità. L'Avellino riesce a mantenere un vantaggio di due punti fino al 21 a 19. A questo punto si erge a grande protagonista l'arbitro: prima assegna un punto alla squadra ospite; poi cambia idea e lo assegna all'Avellino tra lo stupore generale. I Falchi Ariano si ritrovano dal -1 al -3. L'Avellino gestisce bene il vantaggio e vince per 25 a 21.

Il secondo set inizia con uno straordinario turno di servizio del capitano Angela Grasso. Dieci battute consecutive arricchite da 4 aces. Grande tecnica, forza e visione di gioco al cospetto di un avversario di prima fascia. L'Avellino non riesce a difendere ed i Falchi si ritrovano in vantaggio per 10 a 0. La squadra arianese conquista il cambio palla con grande regolarità, affidandosi sempre alle bande Silvia Lo Conte e Barbara Ciasullo, fredde nel mettere palla a terra i palloni loro serviti. La squadra locale nel tentativo di rimontare commette qualche errore di troppo e le gialloblu arianesi vincono per 25 a 13.

Nel terzo e nel quarto set i Falchi Ariano si mostrano subito appagati e concedono tanto, forse troppo all'Avellino. Le padrone di casa dominano a rete, si esaltano e conquistano punti su punti. Le gialloblue non riescono ad arginare gli attacchi avversari. Nel finale di partita si rivedono, quasi ve ne fosse stato bisogno, i soliti errori arbitrali e l'Avellino vince i parziali con il punteggio di 25 a 16 e 25 a 11.

Mister Giuseppe Caso alla fine della partita ha dichiarato: Abbiamo giocato per due set su buoni livelli, tenendo testa ad una delle squadre favorite per la promozione. Negli altri due set c'è stato un calo fisico e mentale che ha condizionato soprattutto il rendimento di quelle atlete schierate fuori ruolo per sopperire ad assenze importanti. Non dobbiamo abbatterci per questa sconfitta. Ci deve servire da stimolo per prepararci al meglio per la sfida di domenica prossima contro il Gesualdo".




Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!