|

Accesso Utente

Ultimissime :

Più di cento volontari alla cerimonia di consegna dell'attestato di Ispettore Ambientale

di , Sabato, 25 Maggio 2013

“Svolgerete un ruolo da volontario che vi fa onore e che esalta il vostro senso civico”. Così il  Sindaco di Ariano Irpino, Antonio Mainiero nel corso della cerimonia di consegna degli attestati di “Ispettore Ausiliario di Vigilanza Ambientale ed Operatore di Protezione Civile” svoltasi questa mattina nella Sala consiliare “Giovanni Grasso”, gremita per l'occasione. Grandissima, infatti, la  partecipazione da parte dei corsisti, neo Ispettori Ambientali, e anche da parte del pubblico. A consegnare materialmente gli oltre 100 attestati, due rappresentanti dell'Associazione  Guardie Ambientali Centro Italia, Comando Regione Campania. 

In apertura dell'incontro l'Assessore all'Ambiente, Manfredi D'Amato ha espresso soddisfazione per la massiccia partecipazione al corso e ha anche voluto rispondere a qualche polemica: “Abbiamo sempre precisato che si trattava di un corso gratuito e per volontari, senza creare alcuna aspettativa di lavoro, ma al di là del fatto che la nostra cittadina è sempre un po' polemica, è il risultato che conta, il fatto di aver spronato il volontariato attraverso questo  corso di formazione per preparare cittadini comuni e darci una mano per la tutela dell'ambiente.
Purtroppo abbiamo bisogno di una grossa mano poiché il senso civico tra le persone è ancora poco diffuso. Continuiamo a registrare gravi episodi di abbandono dei rifiuti ingombranti lungo le strade, quando a due passi c'è un'isola ecologica perfettamente funzionante, aperta tutti i giorni e gratuita. Stiamo mettendo in essere diverse iniziative  in materia ambientale, l'istituzione dell'Ispettore Ambientale è una delle tessere del puzzle; l'altro giorno, ad esempio, abbiamo presentato il progetto Life+Recoil, per la raccolta dell'olio vegetale esausto con il sistema del porta a porta e abbiamo l'idea, insieme a Legambiente,  di realizzare un cogeneratore nell'area industriale di Camporeale.
Porteremo in Consiglio comunale il Regolamento per l'istituzione del corpo di Ispettori Ambientali e rilanceremo la Protezione Civile. Da voi ci aspettiamo soprattutto un'opera di controllo sul corretto svolgimento  del porta a porta al fine di  raggiungere un servizio di raccolta differenziata quanto più efficiente possibile”.

Il delegato alla Protezione Civile, Angelo Puopolo,  ha ringraziato i corsisti,  l'Amministrazione comunale e i docenti del corso: i dottori Domenico Giannetta e Fulvio Testaverde già docenti della Scuola Regionale di Polizia Locale, l'Ispettore Angelo Bruno, organizzatore del corso. “La competenza dei docenti, il supporto dell'Amministrazione comunale, la grande partecipazione di corsisti provenienti anche da fuori provincia, ha dato autorevolezza a questa iniziativa. La qualità delle nozioni offerte sui temi ambiente e Protezione Civile sono innegabili, temi che ci ripromettiamo  di approfondire insieme a voi, neo Ispettori Ambientali”.  

Ha preso la parola anche uno dei corsisti: “E' stato un grande corso- ha affermato Raffaele Pastore- ringrazio gli amministratori che ci hanno creduto e i docenti molto preparati. Qualche sobillatore non è riuscito a sminuire il nostro interesse. L'ambiente e lo sviluppo sostenibili sono materie importanti, i giovani devono crederci”.
 
“Le problematiche in materia ambientale sono tante- ha affermato il Sindaco, Antonio Mainiero- scarichi abusivi, emissioni nell'atmosfera, abbandono di rifiuti, per questo è necessaria una maggiore tutela e sorveglianza in generale dell'ambiente. Voi oggi siete formati grazie a queste 30 ore di corso  e potrete svolgere questo compito di volontariato che vi fa onore e che esalta il vostro senso civico. Ci auguriamo che attraverso il vostro impegno e la rivitalizzazione della Protezione Civile si possa rendere un servizio migliore e preservare il territorio affinché le generazioni future possano trovare un ambiente migliore.  Ci auguriamo di darvi e di ricevere la massima collaborazione anche in termini di idee. Avrete un coordinamento ed una sede stabile della Protezione Civile per poter dare un miglior servizio alla popolazione”.





Commenti


Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!