Nebbia | 3°C

Accesso Utente

Ultimissime :

Comincia la tre giorni arianese dedicata alle eccellenze agro-alimentari del Sud Italia.

Sud con Gusto apre i battenti per la terza volta al Centro Fieristico Fiere della Campania di Ariano Irpino, confermando il grande interesse da parte del mondo dell’imprenditoria e delle istituzioni per la formula vincente che caratterizza l’evento. Oltre 150 le aziende presenti operanti nel settore agro-alimentare e della lavorazione del legno (in contemporanea si svolge la terza edizione della Fiera Internazionale Mac Legno Sud), provenienti da tutto il Sud Italia, ma in particolare dalle cinque province della Regione Campania, che a Sud con Gusto mette in mostra le eccellenze del territorio in uno stand collettivo in cui sono ospitate circa 20 aziende. A tagliare il nastro, proprio in rappresentanza dell’Ente Regione, è stato Fulvio Martusciello, Assessore Attività Produttive Regione Campania che ha ribadito l’impegno preso in occasione di Sud con Gusto.

"Abbiamo mantenuto le promesse, orientandoci verso questa tipologia di fiera al fine di valorizzare i prodotti delle aziende campane", ha dichiarato Martusciello, annunciando, poi, l’avvio di uno speciale progetto di valorizzazione del settore agroalimentare. "Saranno messi a disposizione delle aziende 50 milioni di euro, sottoforma di voucher, da spendere per finalità di marketing e promozione. 15 milioni saranno destinati, invece, al settore della radio-televisione campana".

L’Assessore ha manifestato così la volontà della Regione Campania di puntare sulle buone pratiche di comunicazione rivolte alla diffusione della conoscenza della qualità dei nostri prodotti. Un concetto ribadito anche dalla Consigliera Regionale, Sandra Lonardo, che ha sottolineato come "la Campania abbia subito un enorme attacco mediatico rivolto a screditare le sue produzioni agro-alimentari, che restano, invece, un simbolo del Made in Italy nel mondo".

"Iniziative come Sud con Gusto" - ha continuato Lonardo - "hanno il pregio di valorizzare questo patrimonio di eccellenze di cui sono ricche le aree interne, il cui rilancio rappresenta una battaglia atavica a cui non si deve rinunciare".

Tra le iniziative a sostegno dei prodotti tipici del territorio vi sarà anche quella annunciata da Giovanni Maria Chieffo, Presidente GAL Irpinia, che intende realizzare un progetto di valorizzazione della dieta mediterranea in vista dell’EXPO 2015. Presenti all’inaugurazione anche il Presidente della Comunità Montana dell’Ufita, Oreste Ciasullo, il Consigliere Regionale, Pietro Foglia, e il Presidente del GAL Serinese-Solofrana, Oreste La Stella, oltre ai sindaci e ai rappresentati dei comuni dell’Ufita. Al taglio del nastro ha fatto seguito il tradizionale giro tra i padiglioni del Centro Fieristico dove, oltre a visitare gli stand delle aziende presenti, è possibile visitare la Mostra Didattica “Le Macchine di Leonardo” e la Mostra Fotografica “Irpinia, terra di sorgenti. Architetture d’acqua.”, opera di Giuseppe Ottaiano. Nel pomeriggio è possibile, invece, partecipare ai laboratori e ai banchi di degustazione presso il Wine Corner allestito per l’occasione e assaporare il cibo di strada allo Street Food Festival, evento collaterale e grande novità della kermesse. 

Gli appuntamenti proseguono sabato 22 con il workshop “Nuovi strumenti per le imprese. Il Contratto di rete”, organizzato da Assimea e il Convegno Tematico “Progetto Natura Sicura”, organizzato da Integra e patrocinato dall’Ordine dei Chimici della Regione Campania.

Immagine di Cittadiariano.it




Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;