|

Accesso Utente

Ultimissime :

Maraia: "Ampliamento del Cimitero causa della crisi amministrativa"

di , Sabato, 08 Febbraio 2014

Giovanni Maraia Ariano in Movimento:

Scelta Civica, con Pratola, Cirillo e Leone, addebitano il mancato ampliamento del Cimitero di Ariano all'Autorità di Vigilanza sui lavori pubblici e in particolare alla mia richiesta di verificare la regolarità dell'importo dei lavori assegnati alla impresa Spinosa, passati da € 6.500.000 (chiusura di gara) a € 7.200.000 (con la stipula del contratto), agli attuali € 7.900.000.

Se tutto fosse stato regolare, l'Autorità Garante avrebbe autorizzato la realizzazione dei lavori di ampliamento del Cimitero. Oggi, il nuovo Cimitero sarebbe in una fase conclusiva.

I tre consiglieri di Scelta Civica debbono dire alla collettività di Ariano che il Consiglio Comunale di Ariano non ha mai approvato la variante all'ampliamento del Cimitero, che determinava il nuovo importo di € 7.900.000.

Diversi consiglieri comunali della maggioranza a sostegno del Sindaco Mainiero, iniziarono a vedere l'ampliamento del Cimitero come fonte di notevoli vantaggi economici all'impresa, ad alcuni consiglieri comunali e amministratori nonché a qualche tecnico. Da qui il dissenso e la lacerazione.

L'ampliamento del Cimitero, come affare economico, ha determinato la rottura nella maggioranza di centro-destra e la conseguente e attuale crisi amministrativa.


Commenti


Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!