Accesso Utente

Estate arianese, tutto pronto per Ariano Wine Love

di , Martedì, 04 Agosto 2015

Il Ferragosto arianese si tinge di world music a suon di ritmi folkloristici e calici pieni; una due giorni dedicata al vino, al territorio e al meglio della musica di spessore.

L’Ariano Wine Love sarà l’attrazione di punta dell’Estate Arianese 2015, una seconda edizione in una location suggestiva come Piazza Plebiscito allestita da stand gastronomici e cantine vinicole dell’Irpinia e del Sannio, un percorso fatto di sapori e profumi, un viaggio enogastronomico animato da un insolito mix musicale di cultura campana e romagnola, uno spettacolo travolgente che vede come protagonista Enzo Avitabile e Daniele Ronda in prima battuta, per finire con danze e canti meridionali nella seconda serata.

La manifestazione organizzata dall’Associazione S.Ottone Frangipane con il patrocinio del Comune di Ariano Irpino, si terrà il 14 e 15 agosto nella piazza centrale della città, ove si alterneranno armonie folkloristiche e palati raffinati dai sapori della nostra terra. Si inizierà venerdì 14 agosto, già nel tardo pomeriggio con degustazioni e aperitivi, una passeggiata enogastronomica sorseggiando i nostri vini locali di qualità e pregustando le ricette delle aziende che si occuperanno dello streetfood e della cucina tipica locale.

Il tutto aspettando lo spettacolo, senza dubbio tanto atteso, che andrà in scena alle ore 22.00, un progetto denominato “acoustic world” che sta facendo il giro di tutta l’Italia, un binomio della musica campana e romagnola, ENZO AVITABILE e la sua orchestra in trio con DANIELE RONDA, un laboratorio di cultura musicale e un sound tutto da scoprire. Svuotati i calici della prima grande serata, ci si prepara al grande Ferragosto arianese, all’insegna della buona tavola accompagnata dall’ottimo vino di qualità che la piazza ci offre grazie alla presenza di cantine rinomate.

Il 15 agosto targato Ariano Wine Love, giorno di grande tradizione e storia, dedicato ai turisti che visitano la città, passeggiando tra i vicoletti e facendo riemergere i vecchi ricordi tra la Villa Comunale, il Castello e ogni scorcio del centro storico, ci saranno sempre in prima serata degustazioni di insoliti prodotti locali rivisitati attraverso le cucine presenti; la serata sarà allietata da ritmi allegorici e danze popolari cantate e suonate per tutta la piazza dai Tammorè, gruppo musicale sannitico di grande rilievo, armonie itineranti e musiche del sud Italia. Una due giorni d’altri tempi, un connubio tra enogastronomia e musica; cultura, tradizione e territorio fanno si che la manifestazione giunta al secondo appuntamento, sia un attrattore capace di ospitare migliaia di presenze sul tricolle, particolarmente turisti accorsi per rivivere con entusiasmo amabili abitudini a suon di buona tavola, vino in veritas e tanta bella musica. Il vino, una passione che unisce!




Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!