Accesso Utente

Pietradefusi - Al via la bonifica degli alloggi popolari e la riqualificazione energetica

di , Mercoledì, 13 Gennaio 2016

Salute e sicurezza pubblica, le priorità dell'amministrazione di Pietradefusi guidata dal sindaco Giulio Belmonte. Dopo il successo dell'installazione sul territorio comunale, e nelle due aree di insediamento produttivo, del sistema di videosorveglianza sono iniziati i lavoro di bonifica e riqualificazione energetica di ottanta alloggi di edilizia popolare. Un altro importante obiettivo che si era prefisso di realizzare il primo cittadino del borgo del medio Calore in vista del nuovo anno.

“Abbiamo evitato una tragedia- esclama Giulio Belmonte-. La rimozione dell'amianto dalle palazzine, aaffidata a una ditta specializzata in questo genere di intervento, era fondamentale: non si poteva più perdere altro tempo. Grazie ai fondi regionali abbiamo avviato un altro cantiere in paese per la tutela di tutte le famiglie che risiedono in quegli edifici tra Dentecane e Pietradefusi”.

Il restyling del borgo è votato innanzitutto al risparmio energetico e alla bonifica di quei siti dove fino a qualche tempo era presente l'amianto, impiegato per moltissimi anni, anche nell'edilizia.

La capacità amministrativa e quella dell'ufficio tecnico comunale ha saputo cogliere una grossa occasione regionale, e la relativa pioggia di finanziamenti ( circa sette milioni di euro) per mettere in sicurezza le abitazioni realizzate a suo tempo con pannelli di fibrocemento.

Un materiale altamente nocivo impiegato troppo a cuor leggero fino a qualche anno fa come isolante termico. L'inversione di tendenza adesso punta alla rimozione, e quindi alla bonifica, di quelle strutture, spesso di edilizia pubblica e popolare, dove è stato usato, e anche in gran quanità, l'eternit. “Si sta portando avanti un'opera egregia- continua sempre il sindaco Belmonte-, nell'interesse esclusivo della comunità. Gli alloggi non potevano certo stare in quelle condizioni di pericolo per la salute di quanti vi abitano. Abbiamo scongiurato il peggio”.

 

I lavori intanto proseguono speditamente. L'area delle palazzine di edilizia pubblica è stata appositamente recintata per agevolare la ditta nella rimozione del materiale in amianto e per garantire la sicurezza di chi sta lavorando e di chi ci vive. Entro la prossima primavera tutto sarà pronto e sarà come nuovo per gli ottanta alloggi realizzati dopo il sisma dell'80 sul territorio comunale di Pietradefusi. L'aspetto del quartiere dovrà cambiare, e sarà decisamente più grazioso e soprattutto più sicuro grazie all'ambizione fondata dell'attuale amministrazione locale di avviare i lavori di riqualificazione e bonifica degli edifici di pubblica residenza




Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!