|

Accesso Utente

Ultimissime :

Al via l’iniziativa “Il diverso arricchisce”

di , Giovedì, 15 Novembre 2012

Partirà a dicembre e avrà la durata di sei mesi il progetto “Il diverso arricchisce” promosso dall’Anpas di Scampitella,con a capo Giovanni Ragazzo, e realizzato nell’ambito del bando “Gettiamo le reti 2011”.L’iniziativa è incentrata sull’integrazione degli immigrati- rifugiati presenti sul territorio irpino e l’idea di svilupparla è nata guardando i dati Istat 2010 sull’immigrazione, che parlano di circa 11.257 stranieri in provincia di Avellino. L’Anpas ha focalizzato l’attenzione sui 197 rifugiati presenti tra Ariano,Flumeri, Rocca Bascerana, Forino e Venticano. 197 storie diverse che non hanno ancora avuto il lieto fine della conferma dello status di rifugiati politici; da qui, la necessità di rendere la loro permanenza sul territorio più accogliente. Secondo le ricerche condotte da Giovanni Ragazzo e dai suoi volontari, le problematiche più frequenti di queste persone sono: disagio psicologico, solitudine affettiva, mancanza di opportunità e stimoli per rendere le proprie giornate piene e soddisfacenti. Il progetto “Il diverso arricchisce” mira soprattutto a favorire l’integrazione e promuovere percorsi di socializzazione con la popolazione irpina, per far cadere le eventuali barriere del pregiudizio. Inoltre,l’iniziativa cercherà di rendere la loro permanenza in Irpinia piacevole. In che modo? Fornendo agli immigrati la consapevolezza dei propri diritti in ambito legale, facilitando loro l’accesso ai servizi socio- sanitari, stimolando percorsi di alfabetizzazione per una maggiore autonomia linguistica e sociale. Tutto ciò sarà possibile attraverso laboratori artistici, di cucina,medico-infermieristici, seminari psicologici, convegni. La location del progetto prevede tre postazioni chiave per la realizzazione concreta delle attività didattiche e ricreative: l’azienda agrituristica Petrilli di Flumeri, l’hotel Villa Sorriso di Ariano Irpino e l’Hotel Europa di Venticano, tre strutture che ospitano gli immigrati presenti in Irpinia. Nessun problema di ordine pubblico, così il prefetto Guidato: “C’è una grande disponibilità che lascia ben sperare, una importante propensione al dialogo e alla comprensione, quindi direi che abbiamo tutte le premesse perchè la situazione continui ad essere tranquilla e migliori sempre più.”


Commenti


Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!