Accesso Utente

Circolo PD Enrico Berlinguer contro il segretario provinciale De Blasio

di , Giovedì, 08 Maggio 2014

Dal Circolo “Enrico Berlinguer” di Ariano riceviamo e pubblichiamo


 

"Risposta a De Blasio"

Stiamo portando avanti, responsabilmente, una campagna elettorale improntata esclusivamente a denunciare le colpe e le malefatte di dieci anni di centro destra, che hanno portato allo sfascio la città di Ariano, la Provincia e la Regione, e a proporre agli elettori le nostre soluzioni per la rinascita di questa Città.

Lo “sfasciacarrozze” De Blasio, al contrario, è venuto ad Ariano a minacciare e a tuonare che il nemico da battere è il circolo “Enrico Berlinguer” e la coalizione del centro-sinistra del cambiamento e non la destra. Ora, la cosa potrebbe anche inorgoglirci, perché significa che ha paura di noi. Potremmo anche ringraziarlo e sollecitarlo a venire ancora ad Ariano, visto che ci ha fatto guadagnare adesioni e consensi alle nostre liste. Ma se prendiamo carta e penna è solo per fare ancora una volta risaltare e a non far dimenticare che gli insulti, i diktat, le offese, le scempiaggini di De Blasio non servono a nascondere il fallimento della sua linea politica.

De Blasio ha lavorato e lavora  per l’alleanza con la destra, il circolo “ Enrico Berlinguer” ha lavorato e lavora per il centro-sinistra. il dissenso politico è tutto qui. Il circolo “Enrico Berlinguer” è fuori dalla linea politica del PD? Il responsabile nazionale Enti Locali del Partito Democratico, Stefano Bonaccini, ha dichiarato soddisfatto: “Abbiamo fatto in tutta Italia alleanze compatte di centro-sinistra, così come abbiamo aperto a forze civiche che non vogliono buttarsi a destra. L’alleanza di governo non è a tempo indeterminato”.

Perfino la Segretaria Regionale del PD, votata da De Blasio e soci, in una nota ha dovuto ammonire: “Vanno stigmatizzate alcune iniziative locali che vanno in una direzione completamente opposta con operazioni politicistiche assolutamente improponibili. Si tratta indubbiamente di proposte politiche che non condividiamo in alcun modo perché prevedono accordi con il centro-destra al siamo completamente alternativi”.

Chi è allora fuori dal PD? Il circolo “Enrico Berlinguer” o De Blasio e soci che hanno sottoscritto un’intesa programmatica con la destra, andata poi in fumo all’ultimo momento per questioni di “poltrone”? Questo, deve venire a spiegare De Blasio ai cittadini arianesi e tranquillizzarli che non ci sono accordi sottobanco con la destra in caso di ballottaggio. E un’ultima cosa vogliamo dire a De Blasio: seguendo il suo tortuoso ragionamento, anche chi non si è candidato con Guido Riccio è allora fuori dal PD.

Promettiamo che non risponderemo più alle insulsaggini di De Blasio. I conti si faranno dopo le elezioni.

 



Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!