|

Accesso Utente

Ultimissime :

Da Vallesaccarda un messaggio importante per il futuro enogastronomico del nostro Paese

di , Martedì, 26 Aprile 2016

Giornata intensa e piena di emozioni quella svoltasi mercoledi 20 aprile all’IPSEOA “G. De Gruttola” di Vallesaccarda in occasione del 2° Concorso enogastronomico "L'Irpinia in un piatto" organizzato dallo stesso Istituto alberghiero e dal Comune di Vallesaccarda (paese “Eco-Gastronomico”). Gli sponsor sono stati due produttori rappresentativi del territorio: Grano Armando per la pasta e Tenuta Cavalier Pepe per i grandi vini Irpini. Dopo i saluti del DS, Prof. Pietro Petrosino, e del Sindaco, Arch. Franco Archidiacono, è incominciata la gara tra otto Istituti alberghieri, che si sono sfidati, stante il tema, con l’elaborazione dei piatti e il servizio in Sala.

Fuori concorso, dall’Ist. Di Vallesaccarda, è stato presentato il piatto “Fusilli vento d’Irpinia (fusilli fatti a mano con un pesto di borragine, caciocavallo podolico, aglio dell’Ufita, con una guarnizione di nocciole “Mortarella” ed erbe fritte croccanti) con il quale ha vinto il primo premio al 5° Concorso Nazionale Enogastronomico organizzato dalla Tenuta Cavalier Pepe il 29 febbraio 2016.

Il breve intervallo intercorso tra un piatto e l’altro è stato colmato dalla presenza della Pres. Franca Molinaro dell’Associazione tradizioni popolari “Grande Madre” che ha presentato i libri sui benifici delle erbe spontanee del nostro territorio. Un giuria qualificata ha decretato i vincitori: il gran premio “Pasta Armando”, miglior primo piatto è andato all’IIS”Aldo Moro” di Montesarchio (Bn);il premio come miglior secondo piatto all’IPSEOA “Tor Carbone” di Roma; miglior dessert all’IIS “L. Vanvitelli” di Lioni (Av); il gran premio “Cavalier Pepe” per il miglior abbinamento cibo- vino all'IPSEOA "L. De Medici" di ‪Ottaviano(Na). Mezioni speciali sono state assegnate: all’IPSAR “Le Streghe” di Benevento per “Tipicità e Tradizione” e all’IIS “Don Peppino Diana” di Morcone (Bn) il miglior servizio in sala.

La riuscita dell’evento è stata possibile grazie all’impegno, disponibilità e costanza del team docente, supportati dal responsabile di sede, il prof Antonio Branca, e degli alunni che con dedizione hanno collaborato. Un momento di socializzazione, scambio e confronto tra gli alunni dei vari istituti che fa riflettere su quanto l’enogastronomia sia uno dei punti di forza del nostro Belpaese ed è fondamentale, quindi, il ruolo degli Istituti alberghieri nel formare in modo adeguato le figure professionali, quelli della ristorazione e dell’accoglienza, che sono le gambe sulle quali marciano le principali “industrie” di questo Paese, agricoltura, turismo, bellezze archeologiche, monumentali e paesaggistiche.

Il Concorso ha messo un altro importante tassello nella costruzione di figure professionali all’altezza del ruolo che dovranno svolgere in futuro. Un futuro fatto di cose belle e buone, per loro e per il nostro meraviglioso Paese.


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;