Accesso Utente

Come calcolare il valore di un immobile prima di vendere casa, gli errori da evitare

di , Martedì, 22 Febbraio 2022

Quando si sceglie di vendere la propria casa la prima cosa da stabilire è, ovviamente, la cifra che si vuole ottenere dalla transazione. Affinchè questa sia congrua al reale valore dell'immobile, però, è necessario considerare tutta una serie di fattori, fondamentali per arrivare ad una valutazione realistica e rispondente. Quando si ha necessità di effettuare la valutazione della propria casa, è sempre consigliato di avvalersi dell'aiuto di persone competenti, che siano in grado di arrivare ad una stima corretta e riescano ad attenersi a quelle che sono le variazioni del mercato.

Grazie all'agenzia immobiliare Dove.it, è possibile effettuare con il loro tool direttamente online il calcolo del valore di un immobile, in pochi clic, compilando un form che dà la possibilità di avere una prima stima, completamente gratuita. Indicando quelle che sono le caratteristiche della casa che si vuole mettere in vendita, gli esperti di Dove.it saranno in grado di fornire una risposta veloce ed esaustiva, basandosi sui dati forniti dall'utente. Ma vediamo quali sono i criteri per la valutazione del valore di un immobile.

Le quotazioni degli immobili variano, innanzitutto, in base alle regioni in cui si trovano, e in base alle città. Naturalmente un'abitazione che si trova in una grande città, o in una località turistica, avrà un tipo di valore diverso rispetto ad una che invece si trova in un piccolo centro o in provincia. Il primo fattore da valutare, dunque, il tipo di immobile e la quotazione al metro quadrato. Una volta individuata questa cifra, si passa alla valutazione dei fattori esterni, a cominciare dalla posizione dell'immobile. La distanza dal centro cittadino, la vicinanza a punti di interesse come supermercati, scuole, ospedali, e il collegamento con i mezzi di trasporto, sono fondamentali per la scelta della propria casa. Un immobile collocato in una zona adeguatamente coperta dai servizi essenziali, avrà ovviamente un tipo di valutazione più alto, rispetto ad una che non possiede queste caratteristiche.

Passiamo ora alla valutazione dei fattori interni di un immobile, che incidono in maniera altrettanto rilevante sulla stima di un immobile. Un appartamento collocato al primo piano di un palazzo, verrà valutato meno rispetto ad uno che invece si trova ai piani superiori. Questo perché vengono considerate variabili come le fonti di disturbo come rumori esterni e viavai delle strade circostanti. Naturalmente, se il palazzo non è provvisto di ascensore, il valore degli immobili collocati ai piani più alti subirà una decisa, inevitabile flessione.

Altro fattore determinante, per una corretta stima del valore di un immobile, è la classe energetica di appartenenza. Gli impianti di riscaldamento, i materiali, il tipo di infissi, e via discorrendo, sono fondamentali quando si tratta di valutare l'acquisto di una nuova casa, in previsione delle spese vive che si dovranno affrontare dopo aver preso possesso dell'immobile.

E' quindi fondamentale seguire i consigli di un esperto, che sia in grado di offrire una stima reale e concreta del proprio immobile, nel caso lo si voglia immettere sul mercato, affinché vengano effettuate correttamente tutte le valutazioni del caso, e la casa venga venduta per quello che è il suo reale valore.



Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!